Home » Wine » Castello di Volpaia (SI)

Castello di Volpaia (SI)

 - TurismoinAuto.com

Prendi un borgo che sappia di antico, ettari di vigne di alta qualità e condisci il tutto con un bel po' di risorse umane appassionate di quello che fanno. Agita e....ti troverai alle Cantine Tenuta di Volpaia, situate nell'epicentro del Chianti, a Radda in Chianti, in provincia di Siena. 

E' uno di quei posti sospesi dal tempo e dallo spazio, curati fin nei minimi dettaglii, dove avresti voglia di perderti, lanciando lontano l'orologio e perdendoti nelle cantine che sanno di barrique.

 - TurismoinAuto.com

Negli anni 60 la famiglia di Giovannella Stianti Mascheroni decise di investire su questa collina e dopo decenni di lavori nacquero le Cantine Castello di Volpaia. La notizia più importante è che qui la temibile filossera non ha attecchito e dunque l'uva San Giovese è quella originale che si assaggiava anche centinaia di anni fa.

Castello di Volpaia produce diversi tipi di vino: ci piace qui ricordare 3 riserve di Chianti Classico e un SuperTuscan.

 - TurismoinAuto.com

La prima delle riserve Etichetta Nera è 100% Sangiovese e riposa per 24 mesi in rovere francese. Abbiamo assaggiato un 2011 e il suo gusto meraviglioso ci ha portato in alto, facendoci apprezzare l'inarrivabile mondo del Chianti.

Ci siamo, tuttavia, innamorati della seconda riserva, il Coltassala, 18 mesi di riposo, e una combinazione interessante, 95% di Sangiovese e 5% di Mammolo che proveiene dalla stessa famiglia del Sangiovese ma dona un colore più vivo. E' eccezionale, rotondo e strutturato quanto basta, divino.

 - TurismoinAuto.com

La terza riserva è il Coltassala un puro 100% Sangiovese, la più prestigiosa delle etichette, realizzata con 25 uve di Sangiovese. Dobbiamo tornare per assaggiarlo, pensiamo ne valga la pena.

Castello di Volpaia esporta il 90% della produzione e il 60% va negli Stati Uniti. Non ci stupisce, dunque, che uno dei suo vini più apprezzati sia il SuperTuscan Balifico, 65% Sangiovese e 35% Cabernet, dunque non lo si può definire un Chianti, non avendo il minimo imposto dell'80% di uva Sangiovese.

 - TurismoinAuto.com

Gli Americani, si sa, fanno il mercato o gran parte del mercato da queste parti e purtroppo è necessario piegarsi anche si loro gusti. Per noi è inconcepibile preferire un vino come questo ad un Chianti puro. Ma tant'è...i gusti non si discutono, figuriamoci quelli di chi fa ordini da migliaia di euro.

A proposito, le bottiglie Castello di Volpaia possono essere acquistate nella BioEnoteca alla base del castello e, con congruo anticipo, è possibile effettuare una visita guidata dalla gentilissima Alice, che è generosa nel dispensare informazioni. Dite che vi manda TurismoinAuto! I prezzi delle bottiglie, a secona del vino, vanno dai 10/12€ ai 25€. Ne vale la pena.

Castello di Volpaia produce anche altri vini, per esempio l'INDUE, 50% Sangiovese del posto e 50% Cabernet della Maremma, dove la famiglia ha un'altra bella tenuta. Oppure si produce olio in bassa quantità e Vinsanto, che riposa sotto il tetto che vedete in foto. L'uva viene appassita qui per 5 mesi, poi fermenta e invecchia per 5 lunghi anni. Solo dopo, la si può chiamare Vinsanto.

Vi auguriamo una bella visita, perdetevi fra le vigne, fra i colli e, se non guidate, in un bicchiere di vino rosso profondo. Ringiovanirete! Prosit.

 

Castello di Volpaia

Località Volpaia

Radda in Chianti (Siena)

+39 0577 73 80 66

agriturismo@volpaia.com

 

 Testo, foto e bevuta di Roberto Rasia dal Polo e Giulia Martelli

direttore@turismoinauto.com

 

Coaching di Guida Sicura

Coaching di Guida Sicura - TurismoinAuto.com

La 12punt6

La 12punt6 - TurismoinAuto.com

Kerb Motori Magazine

Kerb Motori Magazine - TurismoinAuto.com

Agriturismo LeGi

Agriturismo LeGi - TurismoinAuto.com